Sfornatini di fagiolini

By : | 0 Commenti | On : giugno 27, 2013 | Categoria : Ricette, Secondi

20130528_075302
Sfornatini…sformatini…chiamateli come volete…sembrano anche dei panini in effetti, ma sono gluten free, perché gli ingredienti in questa composizione sono solo fagiolini e patate…
Vediamo come realizzarli.
Ingredienti:
  • 1/2 kg fagiolini
  • 1 spicchio d’aglio
  • Rosmarino
  • Buccia di un limone bio
  • Olio evo
  • Sale
  • 4 patate grandi
  • 2 cucchiai di tahin
  • Lievito alimentare
  • Semi di sesamo
  • Stampini da forno
Procedimento
Lessa i fagiolini da una parte e le patate da un’altra.
Una volta cotti i primi cubettali e passali in padella per qualche minuto con olio, rosmarino e la scorza del limone e aggiusta di sale.
 
 
 Quando anche le patate saranno cotte, passale al passaverdure e crea così una base simil purè, che mantecherai con il tahin, una manciata di lievito alimentare e sale qb.
 
 
La consistenza di questo purè deve essere soda e lavorabile con le mani.
Prendi gli stampini, ungili per bene, cospargi il fondo con i semi di sesamo e una spolveratina di lievito, poi prendi il purè e crea una pallina da modellare, che andrai ad adagiare sul fondo, coprendo un terzo dello stampino.
 
 
 Continua con uno strato di fagiolini, che presserai un po’, perché tenderanno ad andare un po’ per conto loro una volta che cercherai di sformare il tutto.
 
 
Poi chiudi con una altro strato di purè sempre modellato e ben compatto.
 
 
 Passa in forno a 180/200° C per un 15 minuti.
 
 
Sforma la creazione su un bel piatto, facendo un po’ di attenzione allo strato di fagiolini che non ne vorrà sapere di comportarsi come quello di patate, che invece risponde bene al rovesciamento, ma con un po’ di pazienza il risultato sarà di effetto.
Buon appetito! E ricorda dunque che puoi usare il tahin, che spesso giace mesi e mesi nel frigorifero, anche per un bel purè senza gli effetti pesanti del burro e del latte, e ti stupirà per la sua capacità di rendere cremoso e saporito un semplice passato di patate, provare per credere.
Share This Post!