Yogurt di soia autoprodotto

2014-03-19
  • Preparazione : 0m
  • Cottura : 0m
  • Pronto in: 0m
La ricetta è stata inventata e collaudata da una super food blogger, Daria, che ringrazio e che stimo tantissimo, al cui blog vi raccomando di non mancare di far visita il più spesso possibile.

Qui ho voluto riportare il procedimento fotografico e una mia piccola “nota” nella fase finale di fermentazione, che permette di ottenere un risultato davvero sorprendente in termini di cremosità: l’incapsulamento!

Veloce e semplice, ed economico, questo procedimento ci permette di avere sempre a disposizione un buonissimo yogurt di soia, la base per eccellenza per mille preparazioni, dalla colazione con cereali e frutta, a torte e formaggini spalmabili.
Per partire sarà necessario un quantitativo di yogurt pari a circa 100/125 ml, un vasetto per intenderci e poi via che utilizzeremo il nostro autoprodotto per le successive tornate.
  1. Mettere a bollire un bel pentolone di acqua.
  2. Nel frattempo versare 1 litro di latte di soia in una caraffa e mescolarci per bene lo yogurt fino a scioglierlo completamente.
  3. Preparare i vasetti in una pentola ben capiente, che possa poi essere chiusa il più possibile ermeticamente.
  4. Versare il latte+ yogurt nei vasetti, facendo attenzione che siano allo stesso livello, chiudere bene i coperchi e versare l’acqua bollente fino a ricoprirli.
  5. Ora alla velocità della luce chiudere la pentola per non disperdere gradi preziosi di calore che serviranno per far diventare cremoso il nostro yogurt. Io uso come coperchio una ciotolona di vetro che casualmente è perfetta e chiude la pentola permettendo una sorta di incapsulamento spaziale 😀 Ecco qui la capsula pronta per… l’infinito e oltre!!
  6. E ora per augurare un buon viaggio ai vasetti copriamo il tutto con una bella coperta di lana e lasciamo a riposo fino al giorno dopo.
Ed eccoli pronti, sodi e cremosi come piacciono a noi.
Si conservano perfettamente in frigorifero oltre 1 settimana…se arrivano  😉
Tipo Ricetta: Ingredienti:,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valutazione Media dei membri

(4.5 / 5)

4.5 5 2
Valuta questa ricetta

2 persone hanno valutato questa ricetta

Ricette Correlate:
  • crema budwig 2

    La famosa crema Budwig

  • IMG_8357

    La pasta madre

  • 13022011547

    Nocciodark: i cioccolatini per san valentino…e non solo!

  • 100_5381

    Una maio super veg!